Compliance

Da un lato il perimetro delle norme cogenti in cui deve muoversi un’azienda è sempre più vasto ed articolato e prevede sanzioni anche molto severe.
Dall’altro l’illegalità, sempre più diffusa soprattutto in certi settori, mette a rischio la reputazione, allontana la fiducia e dunque gli investitori, e in definitiva colpisce l’azienda nel suo patrimonio.

Per Compliance Program si intende il sistema complessivo di regole, in cui vengono inquadrati i presidi organizzativi e procedurali volti alla prevenzione dei principali rischi di natura legale (ma non solo) a cui è esposta un’azienda.

Sono molteplici i benefici che derivano dall’adozione di un siffatto programma, sia di breve termine, che di medio-lungo:

  • Mitiga il rischio di sanzioni economiche od interdittive;
  • Mitiga il rischio di danni reputazionali
    Valorizza le logiche di buon governo dell’impresa ed accresce l’efficacia dei processi e, in ultima analisi, della competitività;
  • Porta a fattor comune, in una logica di sistemi di gestione integrati, le azioni organizzative volte alla conformità a schemi volontari o cogenti di natura diversa;
  • Eleva la cultura della legalità all’interno dell’impresa.

AD&D Consulting eroga servizi in materia di:

Sarbanes-Oxley Act

Il sistema è finalizzato a tutelare i diritti e gli interessi degli azionisti di maggioranza, ma anche quelli degli investitori che hanno creduto nella Società ed hanno acquisito partecipazioni azionarie, rassicurando la comunità degli investitori internazionali sull’esistenza, nelle società quotate, di un modello organizzativo che preveda adeguate ripartizioni di responsabilità e poteri, e un corretto equilibrio tra gestione e controllo.

Grazie alla professionalità dei propri consulenti derivante dalla profonda conoscenza delle dinamiche aziendali, AD&D è in grado di fornire un efficace supporto consulenziale in tutte le fasi della implementazione della Corporate Governance, partendo dai concetti di Risk Management fino all’attuazione di un sistema di Internal Auditing che sia di garanzia per tutti gli Stakeholder della Società.

Prevenzione della corruzione (UK Bribery Act, Legge 190/2012, ISO 37001:2016)

La lotta alla corruzione sta assumendo un ruolo sempre più centrale per garantire trasparenza ed efficacia nella Pubblica Amministrazione e l’assenza di distorsioni della concorrenza sul mercato.

Al di là di cogenza, vincolo contrattuale o scelta volontaria, i sistemi di prevenzione della corruzione hanno una matrice ed un approccio metodologico comune che passa attraverso i seguenti passi:

  • Risk assessment;
  • Implementazione delle misure di mitigazione;
  • Sistema di audit/vigilanza sull’applicazione ed adeguatezza del sistema.

I servizi di AD&D Consulting si integrano con la metodologia adottata per i Modelli Organizzativi ex D.Lgs.231 e tengono conto, per la parte rivolta alle Società in controllo pubblico, dei PNA e delle delibere emesse negli anni da ANAC.

Tax Compliance Framework

Il legislatore italiano ha introdotto, tramite la cd. “Delega Fiscale”, il regime facoltativo di Adempimento Collaborativo (“co-operative compliance”), che si basa su un rapporto di trasparenza e condivisione preventiva tra i contribuenti e l’Amministrazione finanziaria. Il requisito di tali forme di cooperazione rafforzata è la presenza di un adeguato sistema di controllo interno per la gestione del rischio fiscale.

In tale ambito, AD&D offre servizi di risk assessment, che permettono di individuare in via preventiva i rischi di natura tributaria e di definire ed implementare strategie di contenimento del rischio, costruendo così un sistema di rilevazione, misurazione, gestione e controllo interno del rischio fiscale (Tax Control Framework).

Il sistema costruito da AD&D assicura:

  • Una chiara attribuzione di ruoli e responsabilità ai diversi settori dell’organizzazione;
  • Efficaci procedure di rilevazione, misurazione, gestione e controllo dei rischi fiscali;
  • Efficaci procedure per porre rimedio ad eventuali carenze riscontrate e attivare le necessarie azioni correttive.

Antitrust Compliance Program

Il Programma di Compliance Antitrust può essere definito come un complesso di regole aventi una funzione preventiva di condotte potenzialmente rilevanti in termini di illecito antitrust.

Correlati al programma di compliance antitrust vi sono benefici in termini di riduzione delle sanzioni, anche, seppur in misura minore, se avviati dopo l’inizio dell’istruttoria.

Le Linee Guida emanate da AGCM definiscono, in linea con le best practices internazionali, gli elementi tipici di un programma di compliance antitrust, tra cui il riconoscimento del valore della concorrenza come parte integrante della cultura aziendale, l’identificazione e valutazione del rischio antitrust specifico dell’impresa, la definizione di processi gestionali idonei a ridurre tale rischio, la previsione di un sistema di incentivi e lo svolgimento di attività di formazione e di auditing.

Molteplici ed evidenti sono le analogie col Modello Organizzativo ex D.Lgs.231, anche se diverse le fattispecie di illeciti: dalla valutazione del rischio alla gap anlysis, dalla definizione dei processi alla formazione del personale, fino alla funzione di Antitrust Compliance Officer che fa un po’ le veci dell’Organismo di Vigilanza ex D.Lgs.231.

AD&D Consulting, tramite il suo team di professionisti, è in grado di supportare le imprese nella definizione del Programma di Compliance Antitrust e ricoprire la funzione di Antitrust Compliance Officer.