Basilea 2: le novità 2010 – Cosa cambia per le Imprese

L’entrata in vigore dell’accordo internazionale conosciuto come Basilea 2, impegna le Imprese nello studio ed implementazione di strumenti informativi di autovalutazione del loro merito creditizio. Il “trattamento parallelo” dei clienti, in ossequio alle nuove disposizionigià in vigore da diversi anni, nel dicembre del 2009 è stato confermato ed implementato nella sua pianta metodologica e strutturale dal Comitato di Basilea. Il Comitato è un forum per la cooperazione fra le banche centrali e le istituzioni finanziarie sul tema della sorveglianza bancaria, che opera in seno alla Bri, la Banca dei regolamenti internazionali. L’esame dell’impatto delle nuove disposizioni da parte del Comitato sarà attuato nella prima metà del 2010 e i nuovi standard saranno definiti entro la fine dell’anno, per essere introdotti gradualmente con il miglioramento delle condizioni finanziarie e l’assestamento progressivo della ripresa economica. L’obiettivo esplicito è quello della loro attuazione entro la fine del 2012.

Redazione AD&D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *